Il Presente Di Qualcun Altro

by RAMI

/
  • Streaming + Download

     

1.
03:42
2.
03:16
3.
4.
03:14
5.

about

credits

released February 25, 2015

Registrato e mixato all'Igloo Audio Factory di Correggio da Andrea Sologni e Raffaele Marchetti nell'ottobre 2014.
Masterizzato da Andrea Suriani all'Alpha Dept. Studio di Bologna.

Ringraziamo Luca Benni, i ragazzi di Fallo Dischi e Renato Angelo Taddei per il supporto, Alberto Landonio per la pazienza, Paola Bombelli per la grafica, Simone, ramo per poco, e Jacopo.

www.facebook.com/RAMIBAND
www.toloselatrack.org
www.fallodischi.com

tags

license

all rights reserved

about

RAMI Milan, Italy

Andrea, Francesco, Giacomo

contact / help

Contact RAMI

Streaming and
Download help

Track Name: Pareti
È da un paio di ore ormai che le pareti qui intorno mi fissano senza forma di rispetto alcuna, ma io non sono pronto a tirare un pugno a chi crede sia giusto così. 
Ora è tutto più stretto, non posso nemmeno alzare le mani per arrendermi all’evidenza che qui non succederà mai niente di nuovo perché per quanto io possa esser cambiato, ripeto i miei sbagli in ordine sparso.
So che là fuori c’è il mare, aspetto tu mi dica dov’è.
Track Name: Gita
In settimana facciamo una gita, prenditi un giorno libero e scegli un lago, nei tuoi pensieri la fine, ma hai detto “vediamo”, sei riuscita a dire soltanto "vediamo".
Nella mia testa, a te sulla porta, ho chiesto: “resta”, ma ti ho sentita dire soltanto “vediamo”, come i genitori coi bambini per farli star zitti.
Ed è curioso che proprio tu me l’abbia fatto notare quando a dirti “vediamo” ero stato io.
Sono in piedi di fronte al lago, ma non vedo il tuo riflesso, e adesso che sei lontana potrò finalmente gridarti che non mi serve il tuo permesso per restare zitto.
Track Name: Se Quello Che Vogliamo è Davvero Il Nostro Futuro
A cosa ci servirà aspettare l’estate, ho sempre odiato tenere le tue mani sudate, nei parchi a mangiare zanzare e aspettando un po’ d’ombra, per non dovere più far finta che questo sole ci dia il buonumore.
Sarebbe presuntuoso da parte nostra pensare di poter fare programmi d’estate, troppo stanchi per negarci questo futuro e con troppo caldo per cercarne uno nuovo.
È per questo che ti ho regalato un’agenda con dentro un solo foglio, fatti trovare pronta perché quel giorno ci toccherà decidere se diventare splendidi o rimanere pallidi in un’altra estate assieme.
Track Name: Duello
Con tutte le parole che buttiamo tra di noi a crescere è solo la distanza.
Un tram che avanza sui binari ghiacciati da un altro inverno ci ricorda che anche il tempo passa e, anche se è già tardi, non dire che devi andare, o almeno aspetta che smetta di nevicare da questo cielo che ci guarda male per le nostre cattiverie. 
Ma noi continuiamo a lanciarci forbici dalle punte arrotondate, con l'impressione di non farci male mai.
Vorrei smettere di dire parole che non han senso, sedermi, guardarti, vedere un sorriso.
Quanto è difficile vedere un sorriso?
Track Name: Con Il Sole Negli Occhi
Se ti potessi regalare un po’ di senso di colpa, mi sentirei più agile mentre sono solo a combattere guerre dal mio divano. E se si potesse travestire la possibilità da certezza, spenderei tutti i miei soldi in costumi perché il rischio mi spaventa più del silenzio e delle lucertole senza coda.
Ho consumato suole per scappare dalla mia ombra e dall’abitudine a non vincere mai.
Non ti appoggiare, sono fatto male, si fa quel ci piace, si fa quel che si può, ma solo dio sa quant’è difficile vivere in controluce e far finta ogni tanto di sentirsi comunque liberi.